Vaccinazioni, al via le prenotazioni per persone estremamente fragili

1' di lettura 09/04/2021 - “Dal 9 aprile i lombardi estremamente fragili, cioè in condizioni di estrema vulnerabilità e le persone con disabilità grave non in carico ad una struttura ospedaliera, potranno prenotare le vaccinazioni anti-Covid. Lo si potrà fare, come per tutte le altre categorie, tramite sito web, call center, Postamat o tramite il postino”.

Lo annuncia Alessandra Locatelli, assessore a Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia.

#PrimaTu

“Con l’avvio della campagna vaccinale #PrimaTu, riservata alle persone estremamente vulnerabili, Regione Lombardia – spiega – si impegna ad assicurare a questi cittadini la massima attenzione per tutelare la loro salute. Per agevolare questa fase della per ciascuna Ats è stato individuato un ‘vax manager’. Questa è una figura ad hoc a cui i soggetti fragili che devono fare il vaccino potranno rivolgersi per avere informazioni. Resta inoltre attivo anche il numero verde di Regione Lombardia 800894545”.

Caregiver familiari

“Per i caregiver familiari delle persone con grave disabilità – aggiunge l’assessore – sarà data la possibilità di prenotarsi contestualmente alla persona assistita. Sulla piattaforma è infatti consentita la prenotazione di massimo tre assistenti familiari. Questo, in particolare, serve al centro vaccinale per avere un’indicazione più precisa dei soggetti che si presenteranno per la vaccinazione. Per specifiche esigenze è possibile rivolgersi al proprio medico di base o all’Ats di riferimento”.

“Infine, per quanto riguarda gli assistenti familiari dei minori e delle persone con disabilità grave ed estrema vulnerabilità già vaccinate, a partire dal 16 aprile sarà possibile accedere al portale ed effettuare le prenotazioni”.

Vaccinazioni estremamente fragili

Tutte le informazioni sono disponibili al link: https://bit.ly/3uDZnit






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2021 alle 11:11 sul giornale del 10 aprile 2021 - 120 letture

In questo articolo si parla di attualità, lombardia, regione lombardia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWFH